LIQEN

L’opera di Liqen è realizzata sulla facciata esterna della Palestra Comunale.

Il suo stile artistico si ispira al surrealismo fantastico, al mondo dei comics degli anni ‘70 e ‘80 e alle sue passioni entomologiche e zoologiche. 

Liqen ha realizzato un’opera che è un inno alla storia dell’uomo e di madre natura ed è suddivisa in quattro parti. 

Il primo quadrante, partendo da sinistra, rappresenta l’addomesticazione: un uomo al guinzaglio che viene calpestato. Nel secondo quadrante il protagonista è un uomo che guarda l’orizzonte e quindi al suo futuro. In secondo piano compare una colomba meccanica che emana un fumo nero, simbolo delle avversità della vita. 

Il terzo quadrante è un ingrandimento, un focus di quello precedente e protagonista è la colomba meccanica che sorvola una paesaggio naturale. 

Infine nell’ultimo quadrante Madre Natura rinasce. Una figura femminile è appoggiata sul terreno e al posto della testa si trova un fiore, da cui nasce un bambino, simbolo della vita e della rinascita.