Itinerario d’arte tra Vicenza e Arcugnano in un weekend

Il Veneto è una regione che offre tantissime opportunità per chi viaggia alla ricerca di destinazioni culturali. Se stai cercando idee per un weekend fuori dalle solite rotte, abbiamo la soluzione perfetta per te: ecco un itinerario d’arte tra Arcugnano e Vicenza, ideale per un weekend. 

1 giorno ad Arcugnano

Il primo giorno puoi dedicarlo ad Arcugnano, piccolo comune diffuso in provincia di Vicenza, che spicca per il suo patrimonio artistico e naturalistico.

Qui infatti ogni viaggiatore può trovare la sua dimensioni ideale:

  • se ami la natura puoi concederti numerosi escursioni, a piedi o in bici, alla scoperta dei Colli Berici e del Lago di Fimon;
  • se ami l’arte puoi immergerti in un itinerario open air alla scoperta del progetto di street art ARCU, Articolazioni Creative Urbane.

Trekking e cicloturismo ad Arcugnano

Abbracciato dai meravigliosi Colli Berici, il nostro comune offre agli appassionati di trekking e cicloturismo la possibilità di dedicarsi a numerosi percorsi nella natura.

Una tappa da non perdere è il lago di Fimon che rappresenta un ecosistema di pregio per l’ampia biodiversità della fauna ittica ed è anche conosciuto per l’interesse archeologico. Questo luogo regala una quiete incantevole e ti permette di entrare in contatto con la natura in modo autentico: la destinazione perfetta se viaggi con dei bambini o con il tuo amico a 4 zampe. 

Street art ad Arcugnano

Dal 2014 ad oggi il Comune di Arcugnano, insieme all’Associazione Jeos, ha scelto di investire sull’arte: come?

Attraverso una serie di opere d’arte pubblica che sono diventate il fil rouge del nostro territorio. Scuole, torrette dell’energia, la palestra, il palazzetto dello sport, la sede del comune stesso sono diventate il supporto su cui “pittare” per artisti come Okuda San Miguel, Mantra, Bart Smeets, Jason Naylor, Luis Gomez de Teran, Hope, Liqen, Remed e tanti altri.

Ad Arcugnano puoi ammirare opere d’arte straordinarie che sono fruibili gratuitamente tutti i giorni e a qualsiasi orario.

Una tappa che ti consigliamo di non perdere è anche la nuova scuola media Foscolo. 

Siamo davvero sicuri che sia una scuola e non un museo d’arte?

La scuola è nata per ospitare opere di street art e installazioni, con l’obiettivo di far entrare l’arte nella quotidianità degli studenti. All’esterno quindi puoi vedere le opere di Bart Smeets, oltre alla riproduzione della scritta LOVE di Robert Indiana. All’interno ci sono le uniche due opere italiane degli artisti Jason Naylor (NY) e Dasic Fernandez (Cile).

Dove mangiare e dove dormire ad Arcugnano

Il nostro è un piccolo comune, ma abbiamo un’ampissima proposta di ristoranti e agriturismi che propongono piatti del territorio realizzati con materie prime locali.

Non mancano anche le strutture ricettive, come B&B, agriturismi e hotel, per godere a pieno della natura e immergersi alla scoperta del patrimonio artistico locale.

Qui puoi trovare tutte le informazioni che ti servono, per organizzare al meglio il tuo soggiorno e qui tutti i luoghi in cui fermarti per un pranzo o una cena.

1 giorno a Vicenza

In soli 10/15 minuti d’auto o in autobus, puoi lasciare Arcugnano e raggiungere Vicenza, città ancora poco conosciuta a livello turistico, ma ricca di tesori artistici.

Ecco 5 tappe perfette per il tuo itinerario:

  1. la Chiesa di San Lorenzo, risalente alla fine del Duecento, è l’edificio religioso più importante di Vicenza e colpisce al primo sguardo per il meraviglioso portale trecentesco;
  2. il Teatro Olimpico, che è stato progettato da Andrea Palladio alla fine del Cinquecento e di fatto si tratta del primo teatro stabile coperto al mondo;
  3. Palazzo Chiericati, sede del Museo Civico di Vicenza. Questo è un incantevole palazzo rinascimentale e la visita si articola in più piani, tra tele delle collezioni d’arte di proprietà del Comune con artisti come Tintoretto, Tiepolo, Martini, Picasso, Manet e molti altri;
  4. Palazzo Leoni Montanari, splendido edificio barocco risalente al 1678, e oggi sede di Gallerie d’Italia. Qui sono raccolti alcuni capolavori della pittura veneta del Settecento e una collezione di antiche icone russe; inoltre vengono organizzate mostre temporanee di alto livello;
  5. infine chiudiamo questo itinerario d’arte tra Arcugnano e Vicenza con Villa La Rotonda, che attira viaggiatori da tutto il mondo. Tutta la costruzione rimanda al Pantheon di Roma e il culmine del percorso di visita viene raggiunto nella grande sala centrale, con la cupola affrescata.